Risparmio, investimenti finanziamenti
Patrizia Puliafito
DIRETTORE RESPONSABILE
Patrizia Puliafito
Patrizia Puliafito

Conti di deposito: i nuovi tassi di dicembre

Patrizia Puliafito
Tassi su su tutte le scadenze dei conti di deposito

Nell’ultimo anno mantenere un conto corrente è diventato molto più oneroso e adesso, con l’inflazione che galoppa, i soldi tenuti sul conto corrente valgono sempre meno. In compenso, con il rialzo dei tassi della Bce i conti di deposito  si sono rivitalizzati.  Oggi,  con l’inflazione  all’11.8% su base annua, mille euro sul conto corrente valgono meno di 900 euro. Difendersi  dai rincari del carrello della spesa non è facile, visto che tutti dobbiamo mangiare,  si può però difendere, almeno in parte, quello che si riesce a risparmiare.

Per effetto degli ultimi rialzi dei tassi della Banca Centrale Europea che, nell’ultima riunione del 2 novembre,  ha portato il tasso ufficiale a + 2% i BotPeople possono tornare agli antichi amori. Il Bot annuale rende il 2,5%  annuo e il Btp quinquennale il 3,5%.

Ma sono tornati in auge anche i conti deposito a tempo. I cosiddetti salvadanai virtuali  per il parcheggio della liquidità per un certo numero di mesi, a zero costi, ad eccezione dell’imposta di bollo dello 0,20% sulla giacenza.  Un costo che inevitabilmente corrode il rendimento, ma c’è però ancora qualche istituto che si fa ancora carico di questo costo. Fino a centomila euro i soldi sui depositi a tempo sono garantiti dal Fondo Interbancario.

I nuovi rendimenti

I tassi sulle varie scadenze dei depositi a tempo sono stati rialzati più o meno da tutte le banche. Gli aumenti  sono  mediamente di mezzo punto percentuale.

Di mezzo punto percentuale sono aumentate tutte le scadenze del conto Rendimx di Banca Ifis ma alcuni istituti si sono spinti oltre, arrivando  a rialzi  fino a un aumento del  19% sulle scadenze più lunghe, come ha fatto  Banca Cf+ sul vincolo di 36 mesi della linea svincolabile del nuovo conto di deposito, oltre ad aver ampliato l’offerta con l’aggiunta della scadenza a 60 mesi  che rende il 4% sulla linea non svincolabile e il 3,25% sulla svincolabile.

Il 4% lordo annuo, che è  un tasso superiore a quello dei BTP di pari durata, lo garantisce anche ViViBanca sul vincolo a cinque anni della linea non svincolabile. L’istituto ha ritoccato i tassi di tutte le scadenze che, oggi, sulla linea non svincolabile vanno dal 2% sulla scadenza a sei mesi fino al 4%  sui cinque anni, mentre sulla linea non svincolabile vanno dall’1% al 2,50%.

Sostanziosi  (dal 22% al 32%)  su tutte  le scadenze sono i rialzi di SiConto! Il conto di deposito di Banca Sistema. I  nuovi tassi vanno dall’1,60% lordo sul vincolo di tre mesi, fino al 4,10% lordo sui soldi bloccati per dieci anni. Banca Sistema si accolla anche l’imposta di bollo.

I tassi di dicembre

Banca 12 mesi netto % 24 mesi netto % 36 mesi netto % 60 mesi netto %
CheBanca! 0,18 np np np
interessi anticipati 1,85 np np np
Conto di Deposito (Banca CF+)
svincolabile 1,22 1,96 2,30 2,41
non svincolabile 1,33 2,22 2,59 2,96
Conto Illimity
svincolabile 0,74 1,11 1,56 2,22
non svincolabile 0,85 1,48 2,15 2,96
Conto Progetto (Banca Progetto)
senza vincolo 0,74 np np np
in promozione 1,29 np np np
Deposito Smart Bank 2,08 2,45 2,64 np
Rendimax (Banca Ifis)
interessi anticipati 1,63 1,93 2,08 2,34
interessi posticipati 1,67 2,04 2,22 2,59
SiConto (Banca Sistema) 1,78 2,08 2,30 2,59
ViViConto (ViviBana)
svincolabile 0,92 1,29 1,48 1,85
non svincolabile 1,85 2,22 2,59 2,96

Le promozioni

Il 4% lordo è riconosciuto anche da Banca Illimity sulla scadenza a 60 mesi della linea non svincolabile, all’interno di una promozione che prevede tassi speciali anche sulle altre scadenze a chi apre un nuovo conto entro il 30 gennaio 2023. I tassi promozionali sulle line vincolate vanno dal 2,90% sul vincolo a 36 mesi, fino al 4% sul blocco di cinque anni, mentre sulle linee svincolabili si va dal 2,10%  al 3% lordo.

Fino al 31 gennaio 2023  è in promozione anche Banca Progetto che ai nuovi clienti riconosce un tasso speciale del 2,50% fino al 30 giugno 2023 e del 2% fino al 31 dicembre 2023 su liquidità sempre disponibile, perché Banca  Progetto non richiede mai vincoli. La promozione riguarda anche i vecchi clienti, ai quali sarà riconosciuto il 2% lordo fino al 31 dicembre 2023. L’Istituto si accollerà anche il bollo per tutto il 2023.

Anche IBL Banca prolunga fino al 31 dicembre 2023  la promozione  che prevede il riconoscimento  del 2% lordo sulla liquidità sempre disponibile  sul conto  corrente ControCorrente ai nuovi clienti che apriranno un nuovo conto  entro il 31/3/2023. La banca si farà carico anche  del bollo di 34,20 euro per tutto il 2023 mentre il canone resta gratuito per i primi 6 mesi.

Fino al 31 dicembre sono ancora in promozione anche Che!Banca e Ing  che ai nuovi clienti riconoscono il 2,50% lordo sulle somme vincolate per 12 mesi. Tra le ultime novità c’è anche l’arrivo del Time Deposit di Banca del Fucino che sul vincolo a 12 mesi riconosce il 2,75% lordo. Lo svincolo anticipato è previsto, dando un preavviso di 31 giorni e comporta un rendimento ridotto dello 0,10%,

Deposito svincolabile o non svincolabile?

Alcune banche da qualche tempo offrono due tipologie di depositi:

  • non svincolabile: non è possibile ritirare i soldi prima della scadenza;
  • svincolabile:  consente di ritirare, in parte o tutti i soldi prima della scadenza. In questo caso:
    • sul denaro fermo fino a scadenza  il tasso riconosciuto è più basso rispetto al non svincolabile
    • il tasso si riduce ulteriormente, a seconda delle banche, se il denaro viene ritirato anticipatamente.

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © 9 Dicembre 2022

Newsletter