Risparmio, investimenti finanziamenti
Patrizia Puliafito
DIRETTORE RESPONSABILE
Patrizia Puliafito
Patrizia Puliafito

L’Euribor è sotto zero e la rata del mutuo variabile si abbassa

Patrizia Puliafito
Euribor sotto zero rata mutua più bassa SalvaDenaro

Con l’Euribor sotto zero, anche la rata scende. La differenza deve essere sottratta dallo spread.

La matematica non lascia dubbi. Gli interessi del mutuo variabile si calcolano sulla somma tra lo spread applicato dalla banca e l’indice di riferimento. Dunque facciamo un esempio se l’Euribor è  a -0,30% dallo spread della rata mutuo va sottratto il valore dell’indice. Se lo spread è 1% ed è legato all’Euribor a un mese, va sottratto  lo 0,30% e quindi il tasso che dovrà esservi applicato è  0,70%.

Visto che oggi l’Euribor  è sceso sotto zero, se nel contratto non avete la clausola “floar” , la banca  deve rimborsare la differenza sottraendola allo spread. Se lo spread è dell’1% e l’Euribor è a -0,1% lo spread sarà 0,99%. Controllate la rata.

Se la detrazione non viene effettuata potete recarvi presso la vostra banca per chiedere spiegazioni e pretendere l’applicazione della matematica.

 

 

 

 

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

Mutui: addio casa se non pagate 18 rate

Casa: detrazioni e mutui scontati

Comprare casa in leasing

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © 27 luglio 2016