Risparmio, investimenti finanziamenti
Patrizia Puliafito
DIRETTORE RESPONSABILE
Patrizia Puliafito
Patrizia Puliafito

ETF green bond: perché metterli in portafoglio?

video

Gli Etf greenbond coniugano i vantaggi delle obbligazioni verdi e degli Etf (Exchange Traded Funds)

Gli Etf green bond replicano indici composti da obbligazioni verdi, i titoli emessi da Governi, Istituti sovranazionali e aziende per finanziare progetti ambientali. Gli Etf green bond coniugano i vantaggi delle obbligazioni e degli Etf (Exchange Traded Funds)

Gli investimenti sostenibili sono il futuro. Cresce la sensibilità per l’ambiente e aumentano, anno dopo anno, i risparmiatori che scelgono  investimenti sostenibili che, a   fine 2018,   ammontavano a  oltre 31 mila miliardi di dollari nel mondo. E, per fortuna, il trend di crescita continua, perché si è capito che investire nella finanza verde ha un duplice vantaggio: per il pianeta  e per il portafoglio.

Perché? L’esperienza e autorevoli ricerche hanno  dimostrato che i portafogli investiti in società che hanno una buona governance e operano nel rispetto dell’ambiente e dei diritti umani, ottengono performance migliori.

E’ stato dimostrato che se da un portafoglio azionario europeo, si escludono il 50% delle società meno virtuose  (quelle che hanno bassi punteggi Esg (Environmental Social Governance), ovvero quelle società che non hanno un buon governo, non rispettano l’ambiente, né i diritti umani  si possono ottenere rendimenti corretti per il rischio superiori a quelli dell’indice tradizionale.

Un esempio: se 12 anni fa un risparmiatore avesse investito in un indice azionario tradizionale sull’Europa, come MSCI Europe, il suo capitale sarebbe aumentato del 3,63% medio annuo, mentre se avesse investito nel 50% delle società dello stesso indice, selezionate tra quelle con il migliore profilo Esg, il guadagno medio annuo sarebbe stato del 4,42%.

Sul fronte obbligazionario  è stato dimostrato che : la forte espansione  del mercato dei green bond  (le obbligazioni verdi, quelle che vengono emesse per finanziare progetti ambientali), ha portato un significativo risparmio di CO2 (ossido di carbonio) e il rendimento per l’investitore è esattamente in linea con quello delle obbligazioni classiche. Le obbligazioni verdi sono a tutti gli effetti delle obbligazioni. Come le classiche obbligazioni hanno un rating che indica la qualità dell’emittente, hanno una scadenza e staccano cedole.

Ma 100 è più di uno: e, allora, invece di una singola obbligazione, si può scegliere un Etf green bond che replica un indice composto da sole obbligazioni verdi, con i seguenti ulteriori vantaggi: 

  • massima diversificazione,  
  • economicità, perché un Etf costa un centinaio di euro, contro i mille euro necessari per un’obbligazione, 
  • liquidità, perché l’Etf è quotato in Borsa e può essere facilmente negoziato in giornata. 

Dove si comprano gli etf greenbond? Si comprano e si vendono, come un’azione, in Borsa Italiana durante le sedute di negoziazione. 

 

 

 

 

 

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © 28 Ottobre 2019