Risparmio, investimenti finanziamenti
Patrizia Puliafito
DIRETTORE RESPONSABILE
Patrizia Puliafito
Patrizia Puliafito

Mercati: azionario e debito italiano osservati speciali

Carlo De Casa*
lira turca, euro, sterlina, oro

Forti timori per azionario e debito italiano, con l’Euro alla finestra. Lira turca e sterlina ancora in crisi. Oro ai minimi per la forza del dollaro

Il quadro dei mercati finanziari resta estremamente complesso e a tinte fosche. Lo scenario si incupisce ulteriormente per l’Italia, alle prese con i giudizi delle agenzie di rating, scettici sul futuro del paese. I timori appaiono in qualche modo legati alle prossime mosse di politica economica del Governo, con la possibilità di sforare i parametri europei per far fronte alle costosissime promesse elettorali. Una serie di impegni ardui da mettere in pratica e praticamente impossibili da realizzare congiuntamente, visto un costo di oltre 17 miliardi per il reddito di cittadinanza, cui si sommerebbero almeno 50 miliardi per la cancellazione della legge Fornero ed altrettanti per la Flat Tax. Appare dunque chiaro che le tensioni sul mercato italiano e sui titoli di Stato possano perdurare, in attesa di nuovi sviluppi.

Euro

In questo contesto l’euro resta alla finestra, come spettatore interessato, in quanto le crisi dell’Italia avrebbero serie ripercussioni anche sulla moneta unica.

Per quanto riguarda il cambio euro/dollaro, sul finire di agosto abbiamo assistito ad un recupero, in particolare per l’allentarsi della forza della banconota verde. Dopo i minimi di metà agosto a 1,13, le quotazioni sono risalite oltre 1,15, per poi lateralizzare a 1,16. Sotto 1,15 si aprirebbe spazio per ulteriori discese, mentre soltanto una salita sopra quota 1,1750 potrebbe rilanciare la moneta unica.

Grafico euro dollaro

Lira turca

Sul fronte valutario, nel mese di agosto il crollo della lira turca ha assunto proporzioni dirompenti, tant’è che il rapporto fra il dollaro e la  divisa di Ankara –  che sul finire di luglio navigava intorno a quota 5 – è schizzato fin oltre 7, sui massimi storici.

 

Ne è seguita una fase di assestamento verso l’area 6, ma nelle ultime sedute abbiamo assistito ad un nuovo deprezzamento della lira verso 6,70, confermando come la crisi turca sia tutt’altro che risolta.

Grafico dollaro lira turca

Sterlina

I mercati guardano con grande attenzione anche alla sterlina. La divisa britannica ha aggiornato i minimi degli ultimi 12 mesi nei confronti dell’euro, con un cambio euro/pound schizzato fino a 0.91, per poi ritracciare a 0,90 dopo che Michael Barnier, responsabile dei negoziati Brexit sul fronte europeo, ha lasciato intendere che verrà offerto un accordo “unico” al Regno Unito. Un cauto ottimismo si è dunque fatto strada sui mercati, allentando la tensione sulla sterlina, ma i dati sul PMI delle costruzioni, nettamente al di sotto delle attese hanno acuito nuovamente la pressione sulla sterlina.

Dollaro e metalli preziosi

La forza estiva del dollaro ha affossato il comparto dei metalli preziosi, spingendo l’oro ai minimi da 20 mesi. Il metallo giallo ha rotto quota 1.200$, scivolando a metà agosto fino a quota 1.160$, area da cui è partito un tentativo di rimbalzo per il prezzo dell’oro, che ha riportato il valore del lingotto appena sopra quota 1.200$. Soffre anche l’argento, negoziato a 14,20$, mentre sul versante delle materie prime va segnalata la buona performance del petrolio. La quotazione del WTI, il prezzo di riferimento per l’oro nero americano, ha toccato nuovamente i 70 dollari al barile, per poi correggere a 68,60 mentre il Brent sfiora i 78$.

*Capo Analista ActivTrades

Come investire

Nel mercato azionario e obbligazionario si può investire con gli Etf e con i Certificati d’Investimento

Su oro e petrolio si può investire con  Etf gli Etc

Sulle valute si può investire con gli Etn

Nota :  i CFD invece sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. L’80% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in Cfd con questo fornitore. Valuta se comprendi il funzionamento dei Cfd e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro. ActivTrades Plc è autorizzata e regolata dalla Financial Conduct Authority. Registrazione presso la Fca n. 434413. ActivTrades Plc. Via Borgonuovo 14/16 20121 Milano – iscritta all’Albo delle imprese di investimento comunitarie con succursale al numero 97. I livelli di prezzo utilizzati in questa analisi, si riferiscono ai contratti Cfd presenti nell’offerta di Activtrades. Qualsiasi previsione ivi fornita non è un indicatore affidabile di risultati futuri. I pensieri e le opinioni espresse sono esclusivamente quelle dell’autore e non riflettono necessariamente le opinioni di ActivTrades Plc. Questa analisi è solo a scopo informativo e non deve essere considerata una consulenza finanziaria. La decisione di agire in base alle idee ed ai suggerimenti presentati è a sola discrezione del lettore.

Per investire nelle valute può interessare il video tutorial come investire sul Forex

RIPRODUZIONE RISERVATA © 8 settembre 2018