Risparmio, investimenti finanziamenti
Patrizia Puliafito
DIRETTORE RESPONSABILE
Patrizia Puliafito
Patrizia Puliafito

Liquidità, i salvadanai web per risparmiare

Patrizia Puliafito
SalvaDenaro, salvadanai virtuali, liquidità,

Aumentata di altri 181 miliardi di euro la liquidità sui conti. Sfiorati i duemila miliardi, e i salvadanai web restano unica soluzione per risparmiare.   

Il perdurare dell’incertezza per il moltiplicarsi delle varianti del Covid e sulla scarsità dei vaccini, induce le famiglie italiane  alla cautela e la liquidità parcheggiata su conti, certificati di deposito, pronti contro termine aumenta di altri 181 miliardi in gennaio, secondo l’Associazione Bancaria Italiana.

Sfiorati i duemila miliardi di euro. .

Rendimenti sempre più avari

A gennaio 2021, secondo Abi (Associazione Bancaria Italiana) il tasso di interesse medio sulla liquidità complessiva parcheggiata su conti correnti, depositi a risparmio e certificati di deposito è dello 0,32% (era dello 0,33% a dicembre 2020).

In discesa anche il  tasso sui PCT (pronti contro termine)  che passa dallo 0,69% di dicembre 2020 allo 0,45% , mentre scivolano in negativo il Bot annuale e semestrale e il Btp triennale (scadenza gennaio 2024).

Per strappare un minimo rendimento dello 0,14% occorre impegnarsi con un Btp fino a marzo 2028.

depositi vincolati tassi aggiornati SalvaDenaro

 I rendimenti dei salvadanai

In un tale contesto di tassi raso terra, i  rendimenti dei salvadanai virtuali restano ancora  competitivi.

Bloccando i soldi per 12 mesi si può riuscire a strappare un rendimento netto dello 0,74%, da cui va comunque dedotta l’imposta di bollo dello 0,20% sulla giacenza.

A tale proposito ricordiamo che ci sono alcuni istituti che ancora  si accollano tale  imposta: Banca Sistema, Banca Farmafactoring,  Credito Fondiario, Guber Banca.

Promozione

Anche Banca Progetto che, sul deposito riconosce un tasso netto/annuo dello 0,74%, senza necessità di vincoli ( ovvero con soldi sempre disponibili) garantisce l’esenzione dall’imposta per tutto il 2021 a chi aprirà un nuovo conto entro il 31 marzo 2021.

Rendimenti più generosi sulle scadenze più lunghe

Sui depositi a tempo, se si è disponibili a restare fermi per un tempo più lungo, fino a 10 anni, si può portare a casa un utile più generoso.

Illimity, sui soldi bloccati per due anni sui depositi svincolabili,  riconosce 1,30% lordo/annuo (0,96% netto). Il tasso  sale all’1,50% (1,11 % netto) sui depositi non svincolabili. Sul blocco dei  cinque anni, l’Istituto riconosce l’1,70%  lordo/annuo (1,26% netto) nella versione svincolabile e del 2% lordo (1,48% netto) sul non svincolabile.

I vantaggi dei depositi a tempo

Oltre ai rendimenti più  interessanti rispetto ad altre formule d’investimento garantite, i vantaggi dei salvadanai virtuali, sono: la sicurezza del tasso e l’assenza di costi, ad eccezione dell’imposta del 26% sul rendimento e  dello 0,20% sulla giacenza.

A tale proposito, ricordiamo che per tutto il 2020, Banca Sistema, Banca Farmafactoring, Credito Fondiario, Guber e Banca Progetto, si accollano ancora il bollo.

Sul fronte della sicurezza,  vale la pena ricordare che, alla pari dei conti correnti,  anche sui depositi vincolati, le somme fino a centomila sui depositi, sono garantite dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi.

Consigli

  • Prima di scegliere il deposito e la scadenza del vincolo, verificare se il vincolo è svincolabile o non svincolabile, ovvero se è possibile sbloccare i soldi prima della scadenza o no. Chi sceglie la seconda soluzione, deve essere sicuro di non avere bisogno dei soldi fino a scadenza. Infatti,  qualora si dovessero liberare i soldi prima della scadenza, si perderebbe tutto o parte dell’interesse attivo.
  • Prima di scegliere  il deposito, controllare il Cet 1  (l’indicatore della solidità della banca) che non deve essere inferiore al 10,25.
  • Non tenere più di centomila euro su un singolo deposito. Meglio aprire più conti.

Può interessarvi

Conto di deposito come si apre e quanto rende

 

 

 

 

 

 

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © 21 Febbraio 2021

Newsletter