Risparmio, investimenti finanziamenti
Patrizia Puliafito
DIRETTORE RESPONSABILE
Patrizia Puliafito
Patrizia Puliafito

Borsa, Oro e Petrolio: come sarà la settimana 16-20 luglio?

*Gerardo Marciano
Agosto infuocato per i mercati finanziari

Sarà una settimana ancora all’insegna dell’incertezza. Volatilità sull’azionario italiano. Oro in ribasso. Petrolio in attesa di spunti. 

Questa settimana, l’attenzione degli investitori sarà rivolta al vertice tra il presidente Usa Donald Trump ed il presidente russo Vladimir Putin.

I riflettori saranno accesi anche su Wall Street, dove sta per iniziare la prima settimana degli utili del secondo semestre. Attesi grandi nomi, come Netflix, Goldman Sachs, IBM e Microsoft.

Ci sarà inoltre una testimonianza importante del presidente della Federal Reserve Jerome Powell, che martedì riferirà  al Congresso su economia e politica monetaria.

Mercati in attesa di dati economici importanti

I mercati attendono gli sviluppi relativi al conflitto commerciale tra USA e Cina, dopo la minaccia degli Usa di applicare dazi del 10% su beni importati dalla Cina per un valore di 200 miliardi di dollari. La Cina non ha risposto all’annuncio di questa nuova tassa e questo ha placato un po’ i timori di un’escalation del conflitto. I timori di una guerra commerciale stanno tenendo i mercati sulle spine da mesi.

Gli altri economici attesi sono:

  • -saldo commerciale  in Italia ed Europa;
  • dati sulla crescita del secondo trimestre in Asia. Da questi dati  si capirà se la recente disputa commerciale con gli USA abbia conseguenze sull’economica.

Azionario italiano ancora volatile e indeciso

La settimana appena conclusasi non ha cambiato la struttura grafica  rispetto alla settimana scorsa. Nel breve periodo (time-frame giornaliero) infatti,  continua la fase laterale  tra i livelli 21.320 e 21.870. Solo la rottura di uno di questi due livelli in chiusura di seduta giornaliera, potrebbe dare direzionalità alle quotazioni. Tuttavia per una decisa e definitiva inversione di tendenza rialzista bisogna aspettare la rottura al rialzo di area 22.260.

Nel medio periodo (time-frame settimanale), invece, il supporto in area 21.320 continua a resistere, ma cosa più grave per i rialzisti è la tenuta della resistenza in area 22.270. Rimane, quindi, sempre aperto lo scenario che prevede una discesa delle quotazioni fino in area 20.955.

Oro in ribasso

La settimana scorsa visto l’andamento delle serie storiche e la tenuta del supporto sembrava probabile una ripartenza al rialzo delle quotazioni. Purtroppo però  il supporto in area $1250 è stato rotto al ribasso. Qualora l’ area $1250 non dovesse essere recuperata entro questa settimana, c’è il rischio che le quotazioni scendano fino in area $1120. Nel caso in cui, invece, dovessimo assistere a un recupero le quotazioni potrebbero rimbalzare fino in area $1300.

Petrolio in congestione, in attesa di spunti

Situazione delicata per il petrolio che non riesce a strappare al rialzo rompendo la resistenza in area $74.42 per raggiungere l’obiettivo di area $82 e non riesce neppure a rompere il supporto in area $69.40 per iniziare a ritracciare.

I livelli chiave da monitorare sono $69.40 e $74.42. La rottura di uno dei due livelli potrebbe dare una forte direzionalità alle quotazioni.

*Analista e Ad di www.proiezionidiborsa.it

Sui mercati azionari si può investire con gli Etf , gli Etf azionari e sui singoli titoli con i certificati d’investimento

Su oro e petrolio si possono usare gli Etc

RIPRODUZIONE RISERVATA © 16 luglio 2018