Risparmio, investimenti finanziamenti
Patrizia Puliafito
DIRETTORE RESPONSABILE
Patrizia Puliafito
Patrizia Puliafito

Liquidità: dove parcheggiarla in tempo di pandemia

Patrizia Puliafito

 

Covid-19 acuisce la percezione di incertezza sul futuro e i già pingui conti correnti degli italiani si  gonfiano ulteriormente.  Nei mesi più neri della pandemia (febbraio, marzo e aprile) la liquidità sui depositi bancari  è aumentata di oltre 34  miliardi di euro, che  sommata a quella delle aziende (quasi venti miliardi), ha sfondato  il tetto dei 54 miliardi (dati Banca d’Italia).

Incertezza e tassi negativi non spingono gli investimenti

Il boom della liquidità si spiega facilmente. Il  clima di incertezza e i tassi bassi non invogliano a fare investimenti né di lungo né di breve periodo.  I titoli di stato  sono nuovamente scivolati in negativo. Nell’ultima asta, il Bot annuale con scadenza settembre 2021 ha offerto un tasso negativo dello 0,2%. Peggio è andato  il  Bot semestrale  con scadenza febbraio 2021 il cui rendimento è   di – 0,3%.

Per portare a casa qualcosa, occorre essere disposti a impegnarsi per tempi molto più lunghi.  Almeno tre anni, ma anche in questo caso il rendimento non è particolarmente interessante: il Buono postale a 3 anni Plus, ad esempio, riconosce un tasso  annuale lordo dello 0,40%) e lo intasca solo a scadenza.  Il Btp decennale, con scadenza dicembre 2030,  paga un coupon  dell’ 1,65%,  con un rendimento annuo dell’1,11%.

E allora che fare?  Piuttosto che tenere i soldi infruttiferi sui conti corrente meglio dare uno sguardo all’offerta dei depositi a tempo. I salvadanai web offerti dalle banche.

Quanto rendono i salvadanai  depositi vincolati offerta di ottobre SalvaDenaro

Bloccando il denaro per 12 mesi,  il rendimento annuo medio lordo, sui salvadanai web,  è dello 0,60%-0,65%. Ma, facendo lo slalom tra le offerte, o  sfruttando qualche  promozione, si può mettere in tasca oltre l’1% lordo/annuo.

Per guadagnare di più occorre  rimanere fermi per tempi più lunghi. Sul conto Rendimax di Banca Ifis, bloccando i soldi per cinque anni,  si ottiene il 2,50%  lordo/annuo.  Banca Illimity, sulla scadenza di 48 mesi sul  suo conto di deposito, riconosce  il tasso lordo-annuo del 2% nella versione non svincolabile e dell’ l’1,70% nella versione svincolabile.

In promozione

E’ in promozione  il  Credito Fondiario. Ai clienti con i vincoli in scadenza sul deposito Esagon,  riconoscerà il tasso dell’1,60% sul rinnovo del vincolo di 24 mesi; del  2,15% sui 36 mesi e del 2,35% sui 48 mesi.

I vantaggi dei depositi a tempo

Oltre ai rendimenti più  interessanti rispetto ad altre formule d’investimento garantite, i vantaggi dei salvadanai virtuali, sono: la sicurezza del tasso e l’assenza di costi, ad eccezione dell’imposta del 26% sul rendimento e  dello 0,20% sulla giacenza.A tale proposito, ricordiamo che per tutto il 2020, Banca Sistema, Banca Farmafactoring, Credito Fondiario, Guber e Banca Progetto, si accollano ancora il bollo.

Sul fronte della sicurezza,  vale la pena ricordare che, alla pari dei conti correnti,  anche sui depositi vincolati, le somme fino a centomila sui depositi, sono garantite dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi.

Consigli

  • Prima di scegliere il deposito e la scadenza del vincolo, verificare se il vincolo è svincolabile o non svincolabile, ovvero se è possibile sbloccare i soldi prima della scadenza o no. Chi sceglie la seconda soluzione, deve essere sicuro di non avere bisogno dei soldi fino a scadenza. Infatti,  qualora si dovessero liberare i soldi prima della scadenza, si perderebbe tutto o parte dell’interesse attivo.
  • Prima di scegliere  il deposito, controllare il Cet 1  (l’indicatore della solidità della banca) che non deve essere inferiore al 10,25.
  • Non tenere più di centomila euro su un singolo deposito. Meglio aprire più conti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © 8 Ottobre 2020

Newsletter