Risparmio, investimenti finanziamenti
Patrizia Puliafito
DIRETTORE RESPONSABILE
Patrizia Puliafito
Patrizia Puliafito

Effetto Macron sull’Euro

Carlo Alberto De Casa*
Macron fa volare l'euro slavadenaro

Macron fa volare l’Euro che si rinforza su Dollaro, Sterlina, Yen e si prepara a ulteriori rialzi.

 

La grande paura sembra passata. Con Emmanuel Macron che ha chiuso in testa il primo turno delle elezioni francesi, i mercati tirano un respiro di sollievo. Sarà,  infatti, estremamente difficile per Marine Le Pen  conquistare l’Eliseo, visto il blocco compatto che va delineandosi contro di lei dai candidati esclusi: Fillon e Hamon. I quali, infatti, si entrambi sono schierati a favore di Macron, mentre  l’altro candidato, escluso Mélenchon, pur non avendo ancora preso posizione,  sicuramente non si schiererà a favore della candidata dell’estrema destra: Marine Le Pen.

In sintesi, nonostante il 40% degli elettori abbia votato per partiti contrari all’Unione Europea (Le Pen a destra e Mélenchon a sinistra), questi non hanno sbancato. Il temuto ballottaggio fra i due candidati estremisti  Mélanchon e Le Pen non ci sarà.

L’Euro si rafforza su Dollaro, Sterlina, Yen

Le borse festeggiano e scommettono sulla vittoria di Macron al ballottaggio.

Parigi guadagna 4 punti percentuali, scendono gli spread, mentre rimbalza l’Euro sul forex market. Sin dai primi scambi sui mercati grigi nel pomeriggio della domenica l’Euro è stato oggetto di forti acquisti, volando sopra quota 1,09 nei confronti del dollaro, con dei massimi a 1,092, circa 2 punti percentuali oltre i picchi dello scorso venerdì 21 aprile.

L’Euro si rinforza anche nei confronti della Sterlina, con un rally da 0,837 a 0,85.

Il gap è stato ancora maggiore contro lo Yen, con l’Euro che da 116,9  è arrivato a sfiorare quota 121, per uno scenario nuovamente di risk on.  I guadagni dell’Euro si sono calmierati nella mattinata di lunedì 24 aprile, anche se lo scenario appare sempre positivo per la moneta unica.

Il futuro Euro/Dollaro

Dal punto di vista tecnico l’euro/dollaro appare impostato al rialzo, anche se il gap lasciato aperto ieri potrebbe creare qualche difficoltà al recupero.

La prima importante resistenza appare collocata a 1,095, mentre la successiva oltre 1,11, in area 1,1140, seguita da 1,135 e dal livello chiave di 1,15. 

L’Euro  dunque ha spazio per correre anche se le insidie potrebbero essere dietro l’angolo, viste le numerosi questioni legate all’Eurozona ancora aperte, nonostante l’esito elettorale francese.

Come investire sulle valute

Nel mondo delle valute è possibile investire  con vari strumenti. Negli ultimi due decenni hanno preso piede i CFD ( acronimo inglese che significa Contratto per Differenza). Si tratta di uno strumento che permette ai trader esperti di operare su numerose coppie valutarie (Cfd sull’euro/dollaro; Cfd euro/gbp per investire sulla sterlina)  senza  possederle fisicamente, ma consente di speculare sui movimenti dei loro prezzi.

Vantaggio dei CFD sta nel poter frazionare i tradizionali contratti futures.

Rischio:  abusare della leva finanziaria solitamente offerta dai broker. E’ invece importante  utilizzare sempre il capitale adeguato. E’  molto importante avere piena conoscenza dell’operazione che si sta eseguendo, in modo che questa sia conforme al proprio profilo di rischio.

L’alternativa ai CFD sono gli Etc e gli  ETF (Exchange-traded fund)  

*Capo analista ActivTrades

RIPRODUZIONE RISERVATA © 24 aprile 2017